Hans Peter Kuhn: Helix talks

Nel novembre 2006, l’artista tedesco Hans Peter Kuhn (autore di due mostre personali con e/static, nel 2005 e nel 2008, oltre a una grande installazione ‘light and sound’ Advertising, presentata nella sezione “Constellations” di Artissima nel 2005) su commissione di un collezionista torinese realizzò un importante – e pressoché unico nel suo genere, almeno in Italia – progetto di installazione permanente con luci e suoni, Helix, che venne inaugurato in occasione della stessa inaugurazione di un edificio appena ristrutturato in via Reggio 27 a Torino. Opera assai impegnativa, che richiese un lungo lavoro progettuale, quindi esecutivo e di allestimento, collocata com’è nel vano scale dell’edificio, fu presentata ancora priva della parte sonora, che faceva parte del progetto originario ma la cui esecuzione venne rimandata. Ora, esattamente 12 anni dopo la prima inaugurazione, grazie alla volontà del proprietario e all’entusiastica disponibilità dell’artista, la sera di venerdì 2 novembre verrà presentata al pubblico l’opera finalmente completata, quindi da quella sera “Helix will talk!”, ovvero emetterà la sua voce, con una composizione di suoni creata appositamente dall’artista. L’opera è stata anche sottoposta a una revisione di tutta la componente di illuministica, per cui, da quella sera, apparirà agli astanti in una forma rinnovata, pur rimanendo inalterato il fregio/supporto in marmo che percorre, con il suo sviluppo ellittico, tutta la scala interagendo visivamente con luci e suoni.

Attivo da molti anni nel campo dell’installazione sonora o di suoni e luci, con al suo attivo una fondamentale esperienza collaborativa pluridecennale con il celebre Robert Wilson, come suo musicista di scena, Hans Peter Kuhn (tedesco, nato a Kiel e da molto tempo attivo residente e attivo a Berlino) ha creato installazioni, spesso di grande formato e in molti casi permanenti (l’ultima, in ordine di tempo, allestita sul tetto della Mattress Factory di Pittsburgh) in luoghi diversi di tutto il mondo: Berlino, New York, Adelaide, Parigi, Odense, Bilbao, Lyon. Nel 1993 gli è stato conferito, insieme con Robert Wilson, il Leone d’Oro alla Biennale di Venezia per l’opera “Memory / Lost”, della quale compose la parte sonora e musicale.

artista/i: 
Hans Peter Kuhn
date: 
2 11 18
Luogo: 
vano scala in via Reggio 27, Torino
Realizzazione curata da: 
Carlo Fossati per e/static
Inaugurazione: 
venerdì 2 novembre 2018 dalle 20 alle 22.30
Giorni e orari di apertura: 
soltanto su appuntamento
Info: 

011235140 estatic.it