Andrighetto, Anselmo, Cabiati, De Lorenzo, Parisi, Trinci: Lavori diversi / 2

L’etimo del termine diverso, definendo “ciò che si volge verso altre direzioni”, e gli stessi suoi sensi correnti – differente, strano, insolito – anche questa volta, come già per la prima esposizione con lo stesso titolo, tenutasi la scorsa estate, indicano intenti e motivazioni di e/static e degli autori che hanno aderito ‘per simpatia’ (“sentire insieme”; concordanza o vicinanza di elementi fisici o chimici atta a provocare o favorire un fenomeno) alla sua proposta.
Anselmo, Cabiati, De Lorenzo, Parisi e Trinci, ai quali si aggiunge Andrighetto, con opere che sono tutte (fatta eccezione per quella di Anselmo) recenti, alcune presentate per la prima volta al pubblico, intervengono ora diversamente sullo spazio ri-esplorandolo e mostrando altri aspetti del proprio lavoro, interagendo anche, in modo da suggerire una rete mutevole di relazioni reciproche che si manifestano ineffabilmente, come soprasensi.

Così il grande, luminoso “Arancia” di Vincenzo Cabiati si può accostare, a seconda del punto di osservazione, al piccolo e misterioso paesaggio in bianco e nero di Aurelio Andrighetto, ma anche alla rigorosa 'fantasia' – vera e propria suite di variazioni sul tema della pianta architettonica – di Paolo Parisi, questa e quelli alle figure sospese di Daniela De Lorenzo (versione in ceramica dei lavori in gommapiuma presentati nella prima parte della mostra) o al suo recentissimo grande lavoro fotografico sullo sguardo e su ciò che, inafferrabile, vi si intuisce come presenza/assenza. E tutte queste opere insieme forse aleggiano nella visione estatica testimoniata dalle due astratte sedie in “…di un risveglio” di Addo Lodovico Trinci. Rimane, come una costante, la presenza di “Soffio”, dello stesso artista, che introduce la mostra, e del “Senza titolo” (del 1966) di Giovanni Anselmo, sorta di silenzioso diapason cui tutte le altre opere, ognuna a suo modo, sembrano riferirsi.

artista/i: 
Aurelio Andrighetto
artista/i: 
Giovanni Anselmo
artista/i: 
Vincenzo Cabiati
artista/i: 
Daniela De Lorenzo
artista/i: 
Paolo Parisi
artista/i: 
Addo Lodovico Trinci
date: 
15 10 99 - 27 10 99
Luogo: 
e/static, via Parma 31, Torino
Realizzazione curata da: 
Carlo Fossati per e/static
Inaugurazione: 
La mostra verrà inaugurata venerdì 15 Ottobre 1999 alle ore 17.30
Giorni e orari di apertura: 
dal martedì al sabato, dalle 16 alle 19.30 e su appuntamento
Info: 

011235140 estatic.it